Luoghi fra le nuvole

Oggi, con una truppa di studenti del terzo anno, abbiamo iniziato un nuovo percorso.

Durante la prima lezione ci siamo dati la regola di relazionarci, produrre, argomentare e discutere solo fra le nuvole.

Poi la sfida sarà quella di sostenere la sessione di esami appollaiati lassù!

Annunci

Reality sociale

 

In questi giorni sto completando la mia terza opera editoriale sui sistemi di democrazia partecipata e sul governo 2.0

Nel mentre scrivo, provo anche a simulare possibili scenari che, grazie al web sociale, tenderebbero ad affermarsi.

Un piccolo esperimento si basa su un azione vera (alla Fixmystreet tanto per capirsi) tesa a segnalare a un amministrazione pubblica un particolare caso di inefficienza: http://bikemestre.blogspot.com

Su queste azioni sto provando a innestare una qualsiasi meccanica di interazione (via email, telefono, twitter, facebook, ecc.) ma mi accorgo che gli amministratori e i politici, sono del tutto assenti e impreparati, nonchè colpevoli di disattenzione totale. A tutti i livelli, anche fra quelli che si proclamano già partiti della rete: i grillini per capirsi.

Oggi ho provato anche a scalfire la reputazione, innondando bacheche Facebook e i vari account Twitter raccolti qui: https://twitter.com/#!/laDemocrazia_it/partiti-politici

Per ora lo scenario è desolante, ma appena esce il libro, alcuni numeri e delle considerazioni verranno rese pubbliche, anche perchè l’amministrazione della mia città si  vantata di essere una delle prime ad aver instaurato un rapporto dialogico con il cittadino.

Insomma, siamo all’ #epicfail

UPDATE: Ha risposto per primo: Simone Venturini – Capogruppo Unione di Centro del Consiglio Comunale di Venezia. Ha detto che si informa e mi sa dire.

Risponditore automatico

Stavo provando il risponditore automatico via Twitter di KLM, soprattutto per calcolare i tempi di risposta. In effetti, l’automatismo (o le persone che gestiscono l’account di klm) è di una velocità spaventosa. Immediata.

 

Questo è uno degli esempi che ho incluso nel libro che sto scrivendo e uscirà a breve. Nel contempo sto trattando anche la differenza, in termini di efficienza, fra pubblico e privato. In particolare sto ancora aspettando una risposta dal virtuosissimo account twitter del Comune di Venezia: https://twitter.com/#!/comunevenezia  #fail

Innovazione

Attentissimo a non cadere nella banalità dei luoghi comuni, ribadisco quello che ho più volte affermato: http://www.webeconoscenza.net/2010/02/19/innovazione/.

Nel nostro paese, ancora una volta, sta montando la protesta sull’Agenda Digitale, sulla Banda Larga e su altre GIUSTISSIME rivendicazioni. Poi leggo gli approfondimenti in rete e rimango basito. Tutti argomentano e fanno esempi tecnologici, digitali, molto spesso legati al web e alle tecnologie ad esso collegate.

Per carità c’è molta innovazione nel digitale, ma per far ripartire un paese come il nostro bisogna rinnovare la cultura dell’organizzazione, i processi produttivi e la sostenibilità sociale dei nuovi rapporti fra prestatore d’opera e committente.

Ecco un esempio, AL NETTO DELLA COMPLESSITA’ SOCIALE E POLITICA CINESE. Ovvero un grattacielo di 30 piani in 360 ore (15 giorni)……… che ne pensate?

THINK DIFFERENT

Ieri sera, durante una discussione pacata e serena su complessità, organizzazione, vantaggi per tutti……(eh si, spesso mi diletto sui massimi sitemi :-) ) un collega mi  ha detto: “ma tu stai parlando di Apple, stai parlando di un sistema chiuso dove tutto funziona“.

Non stavo parlando di Apple, ma è vero. Se un ecosistema chiuso funziona, è semplice, economico e crea vantaggi. Io penso anche a Apple.

Per arrivare al dunque, diciamo che non c’è grandissima innovazione in quello che ha appena presentato Apple sul sistema dei libri di testo elettronici. Semplicemente c’è tutto il THINK DIFFERENT che dovrebbe entrare di prepotenza nelle scuole. Anche quelle italiane.

Il video lo trovate qui: http://www.apple.com/education/ibooks-textbooks/

La Città digitale: nuove infrastrutture e Governo 2.0

Lo scorso anno un gruppo di cittadini di Crema ha dato vita ad un percorso di partecipazione e di impegno civico, partendo dalla qualità e dagli stili di vita delle persone, con l’obiettivo di rendere i cittadini consapevoli che le scelte operate assieme, attraverso il dialogo ed il confronto, possono realmente cambiare il modo di vivere di una comunità:  www.cremacambia.it

Un percorso che mi vede impegnato venerdì prossimo in un format interattivo del tipo “confronto/laboratorio”. Da parte mia, cercherò di portare all’attenzione qualche caso concreto, ovvero esempi di amministrazione “virtuosa” messa in campo nel nostro paese o altrove. Dopodichè si aprirà lo spazio al dibattito e al confronto.

Se passate da quelle parti ……

Social media per la promozione turistica

Martedì prossimo partecipo ad un convegno seminariale dedicato agli operatori della rete di informazione turistica dell’Emilia Romagna: Applicazioni Internet a servizio della promozione turistica

 

Queste le slides che mi accompagneranno nell’esposizione:

 

Programma

Ore 10 Cloud computing e software come servizio in rete

Claudio Forghieri e Gigi Cogo
• Introduzione: come funzionano le applicazioni e i servizi disponibili in modalità “cloud” e saas e le varie forme contrattuali; le implicazioni sulla privacy e la sicurezza dei dati.
• Mappe e possibilità di georeferenziare risorse e fare l’”embedding” sui siti
• Mini siti web rapidi per iniziative e progetti
• Creazione di sondaggi e questionari per la raccolta di dati, iscrizioni a eventi, ecc.

Ore 13.30 – Pausa pranzo

Ore 14.30 Esperienze innovative di promozione turistica raccontate direttamente dai protagonisti

Introduce e modera Claudio Forghieri
• Michela Simoncini – Foursquare come strumento di promozione e business – l’esperienza social della Regione Toscana
• Daniele Tonelli – I social media per la promozione turistica del Garda Trentino
• Cristina Ceccarelli – I QR code a Cervia
• Patrizia Spazzoli – I blog per comunicare internamente: l’esperienza di Forlì

• Spazio per domande e dibattito

Ore 17 – chiusura dei lavori

Relatori

• Claudio Forghieri – Esperto di nuove tecnologie per la comunicazione
• Gigi Cogo – Esperto di nuove tecnologie per la comunicazione
• Michela Simoncini – H-art The agency for the interactive age, esperta di social media e turismo
• Daniele Tonelli – Ingarda S.p.A., società a partecipazione pubblica della Provincia di Trento
• Cristina Ceccarelli – redazione locale di Cervia
• Patrizia Spazzoli – redazione locale Turismo Forlivese