Asociale sarai tu!

Una presentazione di Roberto Scano e un tweet di Stefano Quintarelli mi hanno permesso di conoscere e poi conservare queste due foto che userò, ovviamente, nelle prossime slide!

2014-04-23 00.15.25

 

trainsocial

Così, il prossimo che si azzarderà a dire che lo smartphone, internet e gli altri cazzabubboli digitali sono solo strumenti che incentivano l’isolamento sociale, ci penserà su due volte.

Certo è vero, passiamo molto tempo, forse troppo, ma uno degli indubbi vantaggi derivati da questo uso conpulsivo è proprio l’aumento e il consolidamento delle relazioni sociali.

Ovvio, anche ai miei studenti del corso Social Media tutto ciò appare faticoso e ancora incomprensibile, ma cresceranno :)

Screenshot 2014-04-25 10.06.07

Annunci

Il seme del realismo magico


Li ho amati moltissimo, Marquez più di tutti. Ma anche Borges e Cortazar. Il realismo magico oggi non muore con ‘el ícono literario’. Il realismo magico, leggero e irrazionale potrebbe farci vedere il mondo e i nostri simili, sotto una luce diversa. Il realismo magico potrebbe portare ancora tanto amore.

Del grande Gabriel García Márquez ho un ricordo particolare, molto personale. Ne parlavo diversi anni fa proprio su questo blog. E con quel grande ricordo di celebrazione leggera della morte, vorrei che anche lui fosse ricordato. Leggiadro, magico, immortale.

Primavera

193927052-7724e5ed-4521-421e-a72c-033a91d47977

Blog quasi fermo ma c’è un motivo serio. Gli impegni mi stanno travolgendo.

A) Lavoro, lavoro, lavoro. Fondi strutturali a manetta :(

B) Workshop e convegni come piovesse

C) Ultime lezioni e poi esami per i miei studenti

D) http://resetvenezia.it l’avventura continua

Abbiate fede, torno a elucubrare presto. Ma anche se non torno il mondo va avanti lo stesso vero?

Intanto i prossimi tre giorni citofonatemi qui:

Sognando California

Le ultime due estati le ho passate in California e ho visto, apprezzato, capito tante cose sull’orto più grande d’America. Questa è la zona di Del Monte, Dole e altre multinazionali del settore primario, ma anche di piccoli produttori indipendenti che poi vendono i loro prodotti ai lati della strada.

Solo qui poteva nascere Amazon fresh e oggi Amazon dash servizi pensati proprio per il settore primario, quello che noi del vecchio mondo abbiamo abbandonato.

Il mondo è cambiato e i cambiamenti arrivano sempre dal nuovo mondo.

Noi, nel frattempo, invecchiamo stando fermi.